Fare l’amore con il proprio partner durante la gravidanza non è assolutamente pericoloso per il piccolo nascituro, protetto a dovere nella sua sacca amniotica. Al contrario, un clima di serenità, amore e appagamento non potrà far altro che giovare al piccolo.
Solo durante le prime settimane, le più delicate per il feto, è consigliabile prestare attenzione a vivere i momenti di piacere con la giusta delicatezza. Nel primo trimestre, del resto, è possibile che il desiderio cali leggermente, a causa di nausea, vomito e delle forti alterazioni ormonali a cui il l’organismo della mamma è sottoposto.

Nei mesi successivi, invece, è abbastanza comune che il desiderio aumenti. Le donne incinte sono infatti più sensibile a qualsiasi stimolo e in genere il secondo trimestre di gravidanza è quello in cui la coppia vive con l'appagamento migliore la vita sessuale.
Se la gravidanza è normale e sicura, il sesso non comporterà alcun tipo di problema per tutti i nove mesi. Esistono dei fattori di rischio, legati allo stato fisico e alla storia personale di ogni futura mamma, per i quali sarà il ginecologo a dare i consigli più appropriati.
 
 
Powercells Srl - P.IVA 02049490036
2018, All rights reserved